MENU
Africa / Cape Town / Sudafrica

I MUSEI DI CAPE TOWN DA VISITARE

musei di Cape Town in Sudafrica imperdibili

In questo articolo, vedremo quali sono i migliori musei di Cape Town da visitare.

Questa città è piena di attrazioni per tutti i gusti, soprattutto naturali, ma i musei e i centri d’esposizione non sono meno interessanti.

Molti ripercorrono la sanguinosa e dolorosa storia locale, che ha visto passare eventi storici come la conquista coloniale, l’apartheid, la liberazione di Nelson Mandela,…

Però, altri sono dedicati alla vibrante scena artistica locale, davvero impressionante.

I musei da vedere assolutamente a Cape Town, in Sudafrica

Come sempre, Mappamundis ha stilato per te la lista dei migliori musei di Cape Town!

Per studenti e medici: Heart Museum di Cape Town

Ok, questo non è un comune museo. Si trova nel Groote Schuur Hospital, ed è stato inaugurato per i 40 anni dal primo trapianto di cuore, eseguito dal dottor Christiaan Barnard.

Perfetto per medici e studenti di medicina e di etica in vacanza, visto che analizza anche le implicazioni etiche del tempo.

La zona è ideale anche per trovare appartamenti a basso costo.

Un po’ di tutto: Iziko Museums of South Africa

Questo complesso di undici musei e sale di esposizione sono direttamente gestiti dal Ministro delle arti e della cultura, e sono davvero interessanti.

Tra tutti, noi abbiamo apprezzato in modo particolare il Museo di Cape Town chiamato Bo-Kaap. Questo si trova nel distretto di Bo-Kaap, il quartiere che era il centro della comunità malese in città. L’eccellente museo illustra molti aspetti della vita musulmana locale del XIX secolo, ed è allestito dentro una casa originale costruita dai coloni dei Paesi Bassi nel 1763.

Inoltre, ti consigliamo, tra tutti i musei imperdibili di Cape Town che fanno parte di questi 11, anche l’Old Town House. Al centro della città, in Green Market Square, si trova dentro un edificio antico in stile rococò olandese e mostra una raccolta opere d’arte di origine olandese e fiamminga. Qui, troverai quadri di Frans Hals, Jan Steen, Jacob van Ruysdael e Jan van Goyen!

Per finire, recati alla Koopmans-de Wet House, costruita nel 1701 e con una stupenda facciata attribuita a Louis Thibault. Gli interni sono ancora quelli originali. Racconta in modo impeccabile la vita che vivevano i ricchi del XVIII secolo, piena di lussi inimmaginabili nel resto del paese.

Il District Six Museum, tra i musei imperdibili di Cape Town

La storia di questo museo di Cape Town, in Sudafrica, nasce da una violenza storica: nel 1966, i circa 70.000 residenti del distretto dove sorge furono sfollati. La città lo fece per far posto ad una nuova popolazione, completamente bianca e di origini europee.

Il museo nasce per raccontare la storia di coloro che, da un giorno all’altro, si sono trovati senza casa. Forse la parte più emotiva è la mappa che copre il pavimento. Qui, gli ex-residenti possono etichettare le loro case e narrare come era la vita nel quartiere. Insomma, uno dei musei di Cape Town più interessanti.

Zeitz MOCAA, il museo preferito di Mappamundis

La sigla MOCAA sta per Museum of Contemporary Art Africa, e per noi questo è il vero museo imperdibile della città di Cape Town.

Inaugurato alla fine del 2017, è il più grande museo dedicato all’arte contemporanea africana nel mondo.

La sede è all’interno di un silo di grano industriale, e si snoda in quasi 10mila metri quadrati di esposizione, distribuiti in 9 piani.

Insomma, si tratta di un museo capace di stare al passo con il MoMA di New York o della Tate di Londra!

Zeitz Museum of Contemporary Art Africa (Zeitz MOCAA) è un’istituzione pubblica senza scopo di lucro che espone, raccoglie, conserva e ricerca l’arte contemporanea africana e la sua diaspora; idea e ospita mostre internazionali; sviluppa programmi di sostegno educativi, discorsivi e di arricchimento; incoraggia la comprensione interculturale; e si impegna per l’accesso per tutti.

dal sito ufficiale, qui.

In questo museo di Cape Town, non perderti la serie di fotografie del keniota Cyrus Kabiru, le opere d’arte ed i video della locale Bonolo Kavula o dell’artista visuale della Repubblica del Congo Chéri Samba. Oppure, la superba e modernissima installazione a parete che si intreccia, tutta costruita con materiali di scarto, di El Anatsui, nativo del Ghana.

Dentro, troverai anche studi fotografici, centri di arte scenica e di immagini in movimento. Ma anche una scuola di arte, vari programmi educativi e l’istituto di costumi locali.

Un trucco per risparmiare nei musei di Cape Town: l’ingresso in questo, come in molti altri, è a metà prezzo alcuni giorni. Nello Zeitz, lo è dalle 16:00 alle 21:00 ogni primo venerdì del mese. Sai quando andare a Cape Town?


Quali sono, per te, i musei da vedere assolutamente a Cape Town, in Sudafrica? Poi, conosci le migliori gite vicino alla città?

1 Commento

Lascia un commento