MENU
America / Argentina / Patagonia

PATAGONIA: ITINERARIO DI UNA SETTIMANA

perito moreno itinerario della Patagonia ghiacciaio argentina

Ecco qui l’itinerario della Patagonia in 7 giorni di Mappamundis!

Pochi luoghi su questo pianeta possono competere con lo splendore naturale della Patagonia, in Argentina.

Una delle ultime tappe prima dell’Antartide, la regione regala paesaggi spettacolari…

Cime montuose aspre e innevate incorniciano laghi alimentati da ghiacciai, dove l’acqua è di una tonalità turchese così brillante che ricorda i Caraibi..

Non sorprende che la regione sia una delle principali attrazioni turistiche dell’Argentina e un paradiso per il trekking.

Con il nostro itinerario di 7 giorni in Patagonia scoprirai cosa vedere e come scoprire questa magica regione.

Itinerario per la Patagonia: 7 giorni on the road

Pronti a partire?!

Giorni 1 e 2: l’itinerario per la Patagonia inizia a El Calafate

Molti itinerari della Patagonia iniziano a El Calafate, poiché la piccola città ha un aeroporto (FTE) ben connesso con la Capitale, Buenos Aires.

Vale la pena trascorrere un giorno o due in questo luogo incantevole, che ricorda un pittoresco villaggio di montagna.

Però, si tratta di una meta con tutti i comfort di cui potresti aver bisogno: ottimi ristoranti, molte opzioni di alloggio e boutique.

Ci sono un paio di posti che vale la pena vedere proprio alla periferia di El Calafate, uno dei quali è il Glaciarium.

Questo centro ospita diorami, proiezioni di film in 3D e modelli che descrivono in dettaglio la Patagonia meridionale. In questo modo, ti permette di conoscere la storia e la geografia dell’area prima di esplorarla. All’interno c’è anche un bar di ghiaccio chiamato Glaciobar Branca.

Vale anche la pena fare una gita alle Grotte di Walichu, un sito archeologico con pitture rupestri paleolitiche.

Qui ti sarà possibile anche rimanere per una cena a lume di candela in grotta!

Inoltre, El Calafate si trova sulle rive del vasto Lago Argentino. Questo ospita un’area protetta chiamata Reserva Natural Laguna Nimez dove vivono diversi stormi di fenicotteri rosa.

Giorno 3: visita il Parco Nazionale Los Glaciares e fai un tour del Ghiacciaio Perito Moreno

Il terzo giorno del tuo itinerario in Patagonia è il primo giorno all’insegna dell’avventura.

Infatti, dovrai dirigerti verso il ghiacciaio Perito Moreno.

Situato nel Parco Nazionale Los Glaciares a meno di un’ora di macchina da El Calafate, questo ghiacciaio si erge quasi 250 sopra il lago circostante e occupa 254 chilometri quadrati.

Per farti capire: è più esteso dell’intera città di Buenos Aires!

Per esplorare la zona puoi camminare lungo le passerelle di legno che si affacciano sul Lago e ammira le enormi guaine di ghiaccio del Perito Moreno. Uno spettacolo accattivante che ti lascerà a bocca aperta…

Oppure, puoi esplorare il ghiaccio facendo trekking.

Le escursioni partono in barca dal porto di Bajo de Las Sombras e arrivano fino al ghiacciaio, da dove parte la scalata, sempre con guida.

Dura approssimativamente 2 ore, tra scariche di adrenalina e panorami mozzafiato: sarà una delle avventure più memorabili della tua vita.

Giorno 4: Route 40, una foresta pietrificata e El Chaltén, Argentina

Il quarto giorno del tuo itinerario in Patagonia è dedicato a percorrere l’iconica Route 40 dell’Argentina.

Si tratta di una strada panoramica che attraversa quasi l’intera lunghezza del paese, spesso paragonata alla Route 66 americana.

Se hai poco tempo puoi andare direttamente a El Chaltén, porta d’ingresso al Monte Fitz Roy.

Invece, se puoi, visita lungo la strada la foresta pietrificata vicino a La Leona. Si tratta di una foresta accessibile tramite una strada sterrata formata da canyon polverosi. Un paesaggio inospitale, tipico della steppa della Patagonia che, 70 milioni di anni fa, ospitava foreste lussureggianti e fiumi tortuosi.

Oggi, puoi visitare questo deserto con un tour a piedi con guida, imparare qualcosa di geologia e ammirare i giganteschi tronchi d’albero pietrificati e fossili di dinosauri.

Poi, prosegui il tuo viaggio verso la piccola città di El Chaltén per riposarti prima della tua escursione sul Monte Fitz Roy.

Giorni 5 e 6: Trekking sul Monte Fitz Roy nel Parco Nazionale Los Glaciares

I giorni 5 e 6 dell’itinerario in Patagonia sono dedicati al trekking.

Il Parco Nazionale Los Glaciares si estende per circa 600mila ettari nella provincia di Santa Cruz ed è protetto come sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Comprende prati montani, vette altissime, ghiacciai e vallate, casa di animali selvatici come il puma, le puzzole e i cervi huemul.

La cima più affasciante è Monte Fitz Roy, spettacolare all’alba, tinto di rosa.

Per visitare la zona, pernotta nei campeggi di Poincenot o Río Blanco, svegliati presto e ammira il Fitz Roy nella sua gloria mattutina.

vista montagne ande argentina del sud

Ricorda: il tempo in Patagonia può essere volubile. Preparati per fare trekking sotto la pioggia, tra la neve e sotto il sole cocente, tutto in un solo giorno.

Il classico itinerario di due giorni inizia dal sentiero di El Pilar (a circa mezz’ora da El Chaltén), e si snoda attraverso una foresta fino al ghiacciaio di Piedras Blancas. Qui inizia una parte più impegnativa del sentiero, che giunge fino a Laguna Torre.

Più tardi, prosegue per Laguna de los Tres e, poco dopo, arriva il vero momento indimenticabile: vedere da vicino il Monte Fitz Roy.

Qui si trovano i campeggi, dove trascorrere la notte.

La discesa, che dura un giorno, ti riporterà a El Chaltén.

Giorno 7: da El Chaltén a El Calafate

Eccoci all’ultimo giorno del nostro itinerario in Patagonia!

Dato che ci vogliono più di tre ore per tornare a El Calafate da El Chaltén, quest’ultimo giorno del viaggio in Patagonia in genere significa fare i bagagli e dirigersi verso l’aeroporto, forse per dare il via alla prossima tappa della tua avventura in Argentina o iniziare il lungo volo di ritorno a casa.

Informazioni pratiche

Tour della Patagonia

perito moreno

Questo itinerario è possibile sia come tour autoguidato – noleggiando un veicolo – sia tramite operatore.

Molte compagnie della zona offrono tour, anche personalizzati, che coprono i principali punti salienti della Patagonia.

Itinerario della Patagonia: come arrivare

Volare in Patagonia è il modo più efficiente in termini di tempo per raggiungere la provincia di Santa Cruz.

La compagnia di bandiera è Aerolineas Argentinas, che ha voli diretti da Ushuaia e Buenos Aires alla Patagonia.


Sei pronto per vivere questo itinerario in Patagonia?

Nessun Commento

    Lascia un commento